In molti si chiedono cos’è la DSU. La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è il documento essenziale ai fini della richiesta del modello ISEE (Indicatore della Situazione Equivalente) per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate. Per procedere con il calcolo ISEE, l’INPS ha bisogno di una serie di documenti per valutare la situazione reddituale e quella relativa al patrimonio mobiliare e immobiliare non solo del dichiarante, ma dell’intero nucleo familiare. L’ISEE sarà calcolata sulla base dei dati dichiarati in DSU e di altri dati rivelati direttamente negli archivi dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS. Fatta la DSU si può avere l’attestazione ISEE.
L’attestazione dell’ISEE è resa disponibile dall’INPS entro il decimo giorno lavorativo successivo alla presentazione della DSU.

Si ricorda che l’elaborazione della DSU per ottenere il Modello ISEE, viene effettuata su appuntamento, da richiedere anche telefonicamente.
Il dichiarante deve essere in possesso di tutti i documenti necessari al momento dell’elaborazione della pratica.

► Per coloro che effettuano la dichiarazione dei redditi presso il nostro Cafconfsal, molti dati sotto richiesti sono già in archivio e non vanno ripresentati.

SEDI E CONTATTI

DOCUMENTI NECESSARI PER PRESENTARE LA DSU ED OTTENERE IL MODELLO ISEE

Documenti generali

  • Documento d’identità valido di chi sottoscrive la dichiarazione
  • Tessera sanitaria dei componenti del nucleo familiare, presenti alla data della compilazione e anche dei figli fiscalmente a carico non conviventi
  • Copia del contratto di locazione con estremi di registrazione e relative ricevute di pagamento, se il nucleo familiare è in affitto

Altri redditi da dichiarare

  • Redditi esenti /non imponibili e non erogati dall’INPS ( Borse di studio, compensi per attività sportiva dilettantistica, lavori occasionali, etc.)
  • Contributi economici di sostegno al reddito erogati dai Comuni ed altri Enti (Fondo di sostegno affitti, buoni vacanze, pacchetto scuola, minimo vitale, etc.
  • Compensi assoggettati ad imposta sostitutiva o a ritenuta a titolo d’imposta (Lavori socialmente utili, compensi per incremento della produttività del lavoro, prestazioni di previdenza complementare erogate sotto forma di rendita)

Documentazione aggiuntiva da presentare in caso di disabilità o invalidità

  • Ultima certificazione attestante la disabilità e/o la non autosufficienza contenente la data di rilascio, il numero di documento e la data di rilascio
  • Certificati di eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e/o per l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU)

In caso di richiesta di prestazioni socio-sanitarie

  • Data della prima richiesta di ricovero
  • Atti di donazione di immobili effettuati dal beneficiario della prestazione
  • Numero di protocollo definitivo Attestazione ISEE dei figli maggiorenni NON CONVIVENTI col beneficiario

Documenti da presentare per ottenere il modello ISEE

Nella lista dei documenti necessari per ottenere il modello ISEE, bisogna considerare anche le seguenti voci:

  • Saldo contabile dei depositi bancari e postali
  • Estratti conto con giacenza media annuale dei depositi bancari e postali al 31 dicembre dell’anno precedente la richiesta
  • Azioni o quote detenute presso società od organismi di investimento collettivo di risparmio
  • Tipologia e numero identificativo del rapporto patrimoniale, codice fiscale dell’istituto bancario o società di gestione del patrimonio, data di apertura ed eventualmente di chiusura dei rapporti patrimoniali
  • Dati patrimonio immobiliare così come risultanti da visura catastale
  • Patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti, solo per lavoratori autonomi e società
  • Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili)
  • Valore IVIE degli immobili detenuti all’estero
  • Atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni sociosanitarie residenziali)
  • Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà
  • Targa o estremi di registrazione al P.R.A. di autoveicoli o motoveicoli di proprietà con cilindrata pari o superiore a 500 cc
  • Targa o estremi di registrazione al R.I.D. di navi e imbarcazioni da diporto
Print Friendly, PDF & Email